Giuseppe Dessì, Paese d’ombre

dessì

Ho appena finito di leggere “Paese d’ombre”, romanzo del 1972 con il quale Giuseppe Dessí vinse il Premio Strega lo stesso anno. Il libro racconta di un paesino della Sardegna agli albori dell’Unitá d’Italia attraverso il vissuto del protagonista, Angelo Uras. Tra realtá storica e finzione romantica (il paesino altro non é che Villacidro, capoluogo della provincia del medio Campidano, dove ho trascorso l’infanzia) la vicenda si snoda tra le vite dei personaggi che vanno avanti con le loro regole immutate nel tempo in una particolare fase di transizione storica dove un mondo antico fatto di tradizioni vecchie di secoli andava dissolvendosi verso un futuro incerto. Mi é piaciuto moltissimo, alcuni passi sono davvero commoventi ed é incredibile la capacità descrittiva di Dessí che riesce a catapultare il lettore tra le viuzze del paesino con i suoi rumori e profumi.

 Igor Mario Medved