Stories to tell, a memoir – Richard Marx #RichardMarx

“Fucking hell. I’m going to be found dead in a shitty hotel room in Montclair, New Jersey.”

________________________________________________________________

Quanti di voi si ricordano di Richard Marx?

Quanti di voi si ricordano con piacere di Richard Marx? ahah!

Il cantautore americano di fine anni ’80 è stato vagamente famoso anche in Italia e più di un suo singolo all’epoca passava per radio o alla tv (per chi si ricorda di VideoMusic o di SuperClassificaShow con Maurizio Seymandi, che tempi).

Richard Marx è, da sempre, uno dei miei cantanti preferiti: è la classica voce che potrebbe cantare le Pagine Gialle e godrei nel sentirle.

Questa è la sua autobiografia, uscita lo scorso anno, ed è una delle più interessanti autobiografie musicali che abbia mai letto: non dal punto di vista sex, drugs & rock’n’roll ma da un punto di vista più centrato sulla vita artistica, ricco di aneddoti interessanti e di racconti sulla genesi di canzoni e dischi.

A soli 18 anni si trasferisce a Los Angeles e, grazie a un contatto con Lionel Richie, inizia subito a farsi notare e essere molto richiesto come backing vocalist, grazie alla sua formidabile estensione vocale. Nel giro di un anno inizia anche a scrivere canzoni di successo per altri artisti ma lui non riuscirà a ottenere un contratto personale almeno fino ai 24 anni, quando riuscirà a pubblicare il suo debutto solista.

Ora che di dischi non ne vende più nessuno, figuriamoci un quasi sessantenne fuori dai grandissimi giri, e potrebbe dedicarsi a una meritata pensione, invece continua a fare dischi per i fan più appassionati e scrivere hit per altri.

E fare concerti… già acquistato il mio biglietto per l’8 ottobre al Blue Note di Milano 😍

Massimo Arena

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.