Cormac McCarthy – Il buio fuori #CormacMcCarthy

cormac

Una favola nera, nessuna via d’uscita viaggiando in una specie di road story nel ventre marcio dell’incubo americano prima che venissero erette le quinte del Sogno. Due fratelli poverissimi, un bambino nato da un probabile – mai dichiarato – rapporto incestuoso, il tentativo di sbarazzarsene che diventa il grimaldello per spezzare il circolo chiuso sordido, claustrofobico delle loro vite. La ragazza parte per ritrovarlo, il fratello sulle tracce di lei, entrambi perseguitati da un destino grottesco e crudele. L’apocalisse di The Road è già tutta qui, nell’umanità che scambia per valori i rapporti di forza, la giustizia con l’applicazione di regole che tengono in piedi un sistema feroce, rabbioso, spietato. Sembra la parabola di un cancro che è dentro e attorno a noi.
Tolta qualche tendenza alla verbosità che sarebbe svanita nelle opere successive, è un McCarthy di buon livello. Al solito.

Stefano Solventi

DESCRIZIONE

Il buio fuori è il secondo romanzo dello scrittore statunitense Cormac McCarthy, pubblicato nel 1968.

In una capanna al limitare del bosco, la giovane Rinthy dà alla luce un bambino. Il padre del bimbo e fratello di Rinthy, si libera del neonato abbandonandolo in riva al fiume. Certa che il figlio sia vivo, la donna parte alla sua ricerca per le strade di una terra desolata. Il padre, a sua volta, rincorre la sorella per le stesse strade, mosso da un’uguale certezza di ritrovarla. Al loro girovagare si intreccia quello di una malvagia «trinità» che sfiora via via le misere esistenze di una serie di personaggi tingendole di sangue. E quando i protagonisti si incontreranno, l’epilogo avrà tratti d’inimmaginabile crudeltà. Alle imprese scellerate degli uomini fa da contrappunto la leggiadra perfezione della natura, come se a crearla fosse stata una divinità diversa da quella che sovrintende alle cose degli uomini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...