Auguri #Auguri2017

leggo perchè

Che insomma (e non si inzia una frase con che!) io al 2016 non ho voluto per niente bene e nemmeno lui a me, per dirla tutta. Che i tempi del bene a strafottere sono finiti: nessuno ti regala niente, nemmeno gli anni, bisestili o meno. Però arrivo qui, al 3 gennaio di un anno nuovo, con un grazie enorme per la trilogia di Haruf, per Dolores e il buon Truman, e non mi pare sia poco. Non ho spaccato i deretani a recensioni e pagine lette, ma di sostanza ne ho tenuta addosso un bel po’ e fosse anche solo per il conforto di poter passare da qui e leggervi io vi ringrazio e con la scusa del buon anno faccio un fioretto: ricomincerò a scrivere dei libri che leggo, fosse anche solo per far parte del vostro tempo con qualche tazza di caffè e due o tre pasticcini ogni tanto. Mi e ci auguro la capacità violenta di sorridere nonostante il mondo ci stia cadendo a pezzi sotto al naso; un desiderio smisurato di voler bene al bene che vogliamo alle persone che ci accompagnano i giorni; la forza fuori moda di resistere, alla fatica al buio alla solitudine. Bene, ora vado a preparare il pranzo. Abbracci&Baci.

Rob Pulce Molteni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...