Stephen King – On writing #StephenKing #OnWriting

sk

Autobiografia di un mestiere

Era da un po’ che avevo messo questo libro nella lista dei “prima o poi”, così quando ho visto la riedizione in libreria non ho saputo resistere.
Il Re che parla del suo mestiere.
Avendo in mente le immagini di tanti scrittori che hanno popolatoi suoi libri e che hanno contribuito nonpoco a farmeli amare (penso a Bill Denbrough, Gordie Lachance, Paul Sheldon, Jack Torrance, giusto percitarne alcuni), l’idea non poteva che allettarmi, e devo dire che non sono stato deluso, anche se…Anche se devo ammettere che le parti migliori del libro sono senza dubbi quelle dove il Re racconta, non quelle dove dà istruzioni. Probabilmente dipende dal fatto che ho affrontato il libro con lo spirito del lettore, più che con quello dello scrittore, ma devo dire che la parte di “manuale dello scrittore di successo” mi ha a tratti deluso, finanche irritato.
Frasi tipo “se volete diventare scrittori di successo” mi hanno lasciato un po’ perplesso, anche se devo ammettere che è molto nello spirito americano. E’ però anche vero che mi è piaciuto come la prima cosa che King vuole trasmettere come concetto è che se scrivere non è la tua grande passione, non vale neppure la pena di cominciare. E insiste molto su come per essere scrittori, veri scrittori, si debbano mettere in conto sacrificio, metodicità, buona conoscenza della grammatica, rigore e dedizione, e questo per tutti i giorni della propria carriera, famosi o no, di successo o meno.
Mi è piaciuta da matti anche l’idea della storia come”fossile da scoprire” con tutta la tenacia, l’attenzione e la delicatezza che possono consentire gli strumenti della scrittura. Ovviamente il genio non si può trasmettere e la scrittura non si può mai veramente insegnare, ma questo libro rimane utilissimo, quantomeno per dare agli aspiranti scrittori la misura di quello a cui vanno incontro, un po’ di conforto e magari quel sano buonsenso che spesso manca allo sterminato numero di noi lettori con un romanzo nel cassetto.
Luca Bacchetti
DESCRIZIONE
Alla domanda: “Che cos’è ‘On Writing’?” Stephen King ha risposto: “È il romanzo della mia vita, non perché la mia vita sia un romanzo, ma perché la mia vita è scrivere”. Ecco perché questo libro è l’autobiografia di un mestiere in cui la storia personale e professionale del Re si fondono totalmente. Il brillante “Curriculum vitae” d’apertura ripercorre gli anni della formazione, in un collage di ricordi che dall’infanzia arrivano al primo, grande successo con “Carrie”; “Cassetta degli attrezzi” è un’acuta e disincantata elencazione dei ferri del mestiere – quali sono, a che cosa servono, come mantenerli efficienti e sempre pronti all’uso; “Sulla scrittura”, la parte più interessante per gli addetti ai lavori, illustra le fasi del processo creativo fino all’approdo editoriale; e infine “Sulla vita”, ricco di pathos, racconta come King abbia visto la morte da vicino, dopo lo spaventoso incidente in cui è stato coinvolto, e come, grazie alla scrittura, sia ritornato alla vita. Diario, confessione, chiacchierata… “On Writing” abbraccia e supera tutti i generi e, per l’aspirante scrittore, è uno strumento utile, ricco di esempi e riferimenti pratici, capace di affrontare senza fumosità un argomento difficile; per il lettore affezionato è un must in cui potrà ritrovare, nella loro dimensione reale, un’infinità di situazioni, storie e personaggi che hanno ispirato i romanzi di King. Introduzione di Loredana Lipperini.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...