Victor Hugo – Les Miserables #socialismo #VictorHugo

le-miserables-image04-600dpi-3000px

…Quegli uomini lasciavano ai partiti politici la questione del diritto: essi s’occupavano del problema della felicità. Il benessere degli uomini: ecco quel che volevano dalla società. Essi elevavano le questioni materiali, dell’agricoltura, dell’industria e del commercio, quasi alla dignità di una religione. Nella civiltà così come è fatta, un poco da Dio e molto dall’uomo, gli interessi si combinano, si aggregano e s’amalgamano in modo da formare una vera roccia dura, una legge dinamica pazientemente studiata dagli economisti, geologi della politica. Questi uomini, che si raggruppavano sotto diversi appellativi, ma possono tutti venire indicati sotto il titolo generico di SOCIALISTI, cercavano di forare quella roccia e di farne scaturire le vive acque della felicità umana. Dal problema del patibolo a quello della guerra, le loro trattazioni abbracciavano tutto; al diritto dell’uomo, proclamato dalla rivoluzione francese, essi aggiungevano il diritto della DONNA e del FANCIULLO. Tutti i problemi che i SOCIALISTI si proponevano possono essere risolti, scartando le visioni cosmogoniche, la fantasticheria e il misticismo, a due principali:
PRIMO : PRODURRE LA RICCHEZZA
SECONDO: RIPARTIRLA. Per buona distribuzione si deve intendere non già la distribuzione uguale, ma equa. La prima uguaglianza è l’equità. Da queste due cose combinate, potenza pubblica all’esterno e felicità individuale all’interno, risulta la prosperità sociale, la quale significa l’uomo felice, il cittadino libero e la nazione grande.”

Victor Hugo, Les Miserables, 1862

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...