Tutta colpa della neve! – Virginia Bramati #VirginiaBramati

virgy

I romanzi rosa sono favole per ragazze e donne, aiutano ogni tanto noi poverette contro il logorìo della vita moderna, e sono meglio del Cinar. I signori maschi storcono un po’ il naso e si atteggiano, loro che peraltro somatizzano se non hanno la Gazzetta dello Sport anche in vacanza, anche all’estero. Ma siccome in Italia il 70 peccento di chi legge (e lo sapete quanto miserevoli siamo noi italiani per le statistiche di chi legge, vaaaro?) è donna, se ogni tanto lasciamo perdere la roba più seria e viriamo sul rosa lasciateci stare.

Mi sono divertita molto a leggere questo libro, perchè è dolce e romantico. La scrittura è semplice, chiara, scorrevole, e si sorride spesso per l’ironia delle battute. Le commedie rosa contemporanee hanno in genere alcune caratteristiche in comune, e Tutta colpa delle neve non fa eccezione, in questo senso: c’è una lei simpatica e diretta, un lui bello ma apparentemente stronzo, almeno un viaggio in un posto da sogno, e personaggi di contorno che rientrano in categorie prestabilite. C’è la migliore amica della protagonista e la ex di lui super gnocca e glamour, c’è qualche personaggio che dà il tormento all’eroina (capo, segretaria anziana dello studio) ma ci sono genitori e amici che fanno da contrappunto e le vogliono bene.

Quello che distingue questa storia da altre non è la trama, il canovaccio è in fondo anche qui abbastanza di genere, e le dinamiche del suo sviluppo non sono tanto originali. Ma tutto ciò non importa, perchè questa è una scrittrice che ti prende e ti porta per mano in un mondo popolato da personaggi buoni, positivi, a cui la vita sorride (almeno a loro!), e tu vorresti star lì con loro per un po’ per rotolarti nei brillò delle loro emozioni e portartene un po’ a casa. Ci sono parchi innevati e la primavera, risate in un appartamento tra coinquilini, partite a carte con la mamma e discorsi di moda con una collega gnocca ma anche simpatica. Ci sono un pranzo di Natale cucinato a mano come si deve e una signora che gestisce una boutique come se fosse la tenutaria di un bordello anni venti, c’è un vecchio signore che veste come il Dandy Sgargiante nei campi della Brianza, e ci sono pasticcini, caffè, Louboutin e Milano, che non fa neanche la sua brutta figura. E’ un libro che per due ore ti porta in mezzo a gente che non esiste ma vorresti esistesse, e soprattutto vorresti esistesse vicino a te, perchè sono cordiali, allegri e calorosi come la torta di mele appena sfornata, e nella vita ci sono momenti in cui anche una semplice fetta di torta ti salva la giornata.

Quindi se avete bisogno di un paio d’ore per sognare e sentirvi bene con voi stesse, abbrancate questo libro e preparatevi a sorridere.

Lorenza Inquisition

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...