La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo – Audrey Niffenegger

moglie

è davvero raro trovare un libro che riesca a caratterizzarsi per elementi fantastici come il viaggiare nel tempo e al tempo stesso essere una umanissima, assai concreta e quotidiana storia di amore.

la prima parte, decisamente più leggera, non può che ricordare “ritorno al futuro” con alcuni episodi divertenti e la presentazione di questa relazione cronologicamente dissociata (l’uomo, viaggiando nel tempo, conoscerà la sua futura moglie quando lei è ancora bambina, mentre nel presente non la riconoscerà subito…).

lo stile, non sempre fluidissimo (si rischia di perdersi, magari pensando alle inevitabili contraddizioni logiche di una storia simile), alterna il punto di vista dei due partner e in questo ha una struttura molto cinematografica. forse una sforbiciatina ad alcune pagine avrebbe giovato.

poi nella storia irrompono temi più profondi come quello della lontananza, della malattia, della perdita. ma anche un messaggio importante, cioè quello della qualità e della sopravvivenza dei sentimenti.

andrea sartorati

DESCRIZIONE

Clare incontra Henry per la prima volta quando ha sei anni e lui le appare come un adulto di trentasei nel prato di casa. L’attrazione è istantanea, anche se in un primo momento Clare pensa che forse quell’uomo può essere un alieno o un angelo.

Lo incontra di nuovo quando lei ha vent’anni e lui ventotto. Clare gli dice di sapere tutto di lui, mentre Henry non l’ha mai vista. Sembra impossibile, ma è proprio così. Perché Henry DeTamble è il primo uomo affetto da cronoalterazione, uno strano disturbo per cui, a trentasei anni, comincia a viaggiare nel tempo.

A volte sparisce per ritrovarsi catapultato nel suo passato o nel suo futuro. È così che incontra quella bambina destinata a diventare sua moglie quando di fatto l’ha già sposata, o che conosce sua figlia prima ancora che sia nata…

Un romanzo originalissimo e sorprendente che negli Stati Uniti ha raggiunto il successo con oltre un milione di copie vendute grazie al solo tam-tam dei lettori, stregati da questa delicata quanto imprevedibile storia d’amore.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...