Guy de Maupassant – Bel Ami

guy

Appena finito, non riesco a capire se mi è piaciuto o no. Cercando di dire due parole senza dire troppo ecco le mie impressioni a caldo: il protagonista è un verme della peggiore specie, un uomo ambizioso e seduttore, che da povero militare in congedo e modesto impiegato nelle Ferrovie diventa uno degli uomini di maggiore successo nella società parigina, grazie al giornalismo e alla sua capacità di manipolare donne potenti e intelligenti. Essendo una penna di mediocre talento si fa avanti a matrimoni con donne sempre più ricche e calpesta tutti quelli che gli si parano davanti come una schiacciasassi. L’equivalente di una moderna soubrette che si sposa con un calciatore e poi fa tv.
Un bicchierino di talento in un mare di ambizione.

Sullo sfondo della scalata sociale del protagonista, Maupassant descrive la società francese negli ultimi decenni del XIX secolo e i rapporti d’interdipendenza tra stampa, politica e affari.

Le vicende hanno modo di mostrare anche l’influenza delle donne, escluse dalla vita politica, ma operanti nell’ombra, come consigliere ed educatrici di uomini potenti.

Non capisco perché sia stato classificato come romanzo d’amore perché d’amore come io lo intendo ne ho letto poco.

maria bonaria dentoni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...