Memorie di una geisha – Arthur Golden

Copertina-di-unedizione-in-lingua-originale-di-Memorie-di-una-geisha

Di questo libro ha detto tutto, e lo ha fatto molto bene, la nostra Sara De Paoli. Una figura affascinante e misteriosa quella della geisha. Una storia molto ben narrata anche se, come già detto da Sara, l’impronta occidentale dell’autore è molto marcata. Tra l’altro i retroscena dell’uscita del libro non ti fanno certo onore, caro il mio Arthur che hai voluto fare il furbone con i sentimenti e la dignità altrui…
Dei tanti aspetti che mi hanno colpita sottolineo quello che meno mi attendevo, ovvero la gestione della geisha come se fosse un’ azienda con tanto di costi e ricavi, libro dei conti, tariffe e una sorta di indotto che le gravita attorno. Molto concreto e presumo reale, ma decisamente poco poetico.
Libro consigliato, senza dubbio.
E quanto mi piacerebbe avere qualcuno di quei kimono così tanto ben descritti che pare di vederli…

Anna LittleMax Massimino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...