Torsten Kroll – Gli uomini delfino

dolphin
Acquistato come libro al buio, non avevo idea di cosa mi aspettasse.
Si potrebbe anche dire che non sono abituata a leggere romanzi “horror” o “thriller”, ma è anche vero che reggo con grande indifferenza molte storie “nere” e molti film dell’orrore: ecco, devo dire che questo libro, che di horror non ha assolutamente niente, mi terrà sveglia stanotte, con gli occhi sbarrati, annichilita dal terrore. Un romanzo scorrevole all’inizio e famelico alla fine, una storia strana, di eccellente scrittura.
Nel 1946 l’aereo che trasporta Helga, i suoi due figli Erich e Zeppi, e il medico Klaus, nuovo marito della donna, si schianta in una zona inesplorata nel cuore dell’Amazzonia. Qui i quattro tedeschi vengono accolti come semidei dagli Yayomi, una tribù indios ferma all’età della pietra, che li scambia per l’incarnazione terrestre dei delfini. Questo libro tratterà forse del rapporto tra civiltà e natura? Dello shock culturale con il buon selvaggio? Ah ah ah, no l’orrore subentra su temi a noi ben più prossimi.
Sono così scioccata che scrivo aulico e mi vengono anche un sacco di parolacce. E, stranamente, ho anche tanta voglia di parlarne con qualcuno! Di sfogarmi, forse!
Di altissimo impatto, sul serio, davvero, porcamiseria. E ha anche una coperta fenomenale, ruvida e grezza che è un piacere accarezzarla.

Martta Loves

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...