Stephen King – Pet Sematary #StephenKing #PetSematary

pet1

E’ un King che non fa prigionieri, questo. Il primo King. Il migliore. Invecchiando si è innamorato dei lieto fine; qui stava ancora in forma smagliante. Horror classico Secondo l’autore, la storia si ispira a The Monkey’s Paw, una storia popolare. Il libro di King va un passo oltre considerando cosa succederebbe se il protagonista non avesse capito l’errore dopo il secondo desiderio.

Abbiamo letto e visto in televisione praticamente tutto, quindi è difficile che qualcosa riesca ancora a terrorizzarci o stupirci, ma questo romanzo però è stato capace di lasciarmi una certa inquetitudine. Probabilmente dipende anche dal fatto che parli di morte e del desiderio di riavere indietro i propri cari, costi quello che costi. Chi non sarebbe attratto dalla possibilità di veder risorgere il figlio, pur consapevole di quanto sia contro natura questo evento? tutto dipende dall’abilità dell’autore di parlartene, e King è il Maestro. Il vero senso di questo libro, forse, è che è una storia non solo di orrore, ma di dolore: per la perdita di una persona amata, per il senso d’impotenza di fronte al destino, per la frustrazione ed il senso di colpa di chi rimane.

Nessuna speranza. No future (cit.)

Pier

pet

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...