Francesca Matteoni – Tutti gli altri #Tuttiglialtri #FrancescaMatteoni

“Tutto poteva essere pulito, perfetto, se solo fossimo stati irraggiungibili.”
 Tutti-gli-altri

Come si torna a se stessi? Per frammenti, incontri, con le storie degli altri; l’io narrante del libro cerca di ricompattare la terra della sua infanzia mentre se ne affranca, imparando ad accettare i vivi e i morti, riconoscerli per quello che sono. Attraverso una geografia sentimentale che va dall’Appennino toscano all’Inghilterra, attraverso nature umane estreme e i compagni animali, ciò che tiene insieme il racconto è lo sguardo della protagonista, meravigliato dalle sofferenze come dall’amore e infine da un’idea pervicace di giustizia che tra loro si fa strada.

Tutti gli altri è un romanzo di formazione. Dentro questo libro c’è una bambina – e questa bambina cresce in un paesino dell’Appennino toscano, diventa adolescente, diventa adulta, va in Finlandia, va a Londra, e ogni volta che incontra qualcuno la realtà e il tempo si espandono e si contraggono insieme. In particolare, la voce narrante sembra provenire dal futuro e avere il dono della sapienza, poiché riesce a dare la giusta importanza ai fatti rievocati e a inquadrarli in un disegno compiuto.

Con tenerezza, lucidità e determinazione poetica, Francesca Matteoni compie un’indagine densa nel profondo dei ricordi, nella presenza della memoria, tentando di risolvere l’inaccettabilità della Morte come sostanza della vita.
Solo cento pagine, ma in ognuna momenti di bellezza e commovente rivelazione.

Stefano S.

DESCRIZIONE

un romanzo fatto di frammenti che trattengono la forza del racconto, una storia in cui prosa e poesia si amalgamano generando una scrittura fluorescente. 

La bambina che oggi cerca esseri magici e gatti randagi non è così diversa dalla ragazza che seguirà artisti di strada per le vie di piccoli paesi e viaggerà verso nord in cerca di verità e protezione.
Attraverso una  geografia sentimentale che va dagli Appennini alla Finlandia, dai segreti dell’infanzia all’amore per  individui bizzarri e tragici, la protagonista viaggia attraverso gli “altri” di questo romanzo recuperando  il nucleo durevole e salvo che si nasconde dentro la fragilità umana. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...