Tempesta di neve e profumo di mandorle – Camilla Lackberg

molin

Quattro racconti brevi e uno lungo, ognuno con un tema nero di sottofondo: la psicosi, la vendetta, la rabbia, l’invidia, la prepotenza, a volte tutti mescolati insieme. La Lackberg è nota per una sua serie di romanzi di successo con una coppia di investigatori molto cari al pubblico, che qui non sono presenti, o appaiono solo di sfuggita come comprimari. Ne consegue che in generale chi è abituato ai suoi ritmi più lunghi e alle sue trame più complicate non ha molto apprezzato questi racconti, ma io devo dire che mi ci sono divertita. Sono storie brevi, in genere molto psicologgiche ma con personaggi sempre umani, e a volte il delitto non è che un espediente per mettere allo scoperto sentimenti e ri-sentimenti. Classico paesaggio e clima scandinavi, neve, ghiaccio, freddo, muffole e caffè speziati. Se devo trovare un difetto è che sono storie che avrebbe potuto scrivere cinquant’anni fa Agatha Christie, e cio è bello, per me è una conferma di un certo talento, nella scrittrice. Ma non ci sono personaggi all’altezza di Miss Marple o Poirot, e questa è ahimè una triste verità.

Comunque consigliato, per amanti del giallo classico, no gore, no splatter, neanche un cicinin di sangue, tutto lindo e pulitino come una camicia di flanella appena tirata fuori calda calda dall’asciugatrice.

Lorenza Inquisition

DESCRIZIONE

Manca poco meno di una settimana a Natale. Adagiata contro le rocce grigie, con le sue casette di legno ammantate di neve Fjällbacka regala uno spettacolo particolarmente suggestivo, un paesino fiabesco affacciato sul mare di ghiaccio. Martin Molin, collega di Patrik Hedström alla stazione di polizia di Tanumshede, ha raggiunto la fidanzata Lisette sulla vicina isola di Valö per una festa di famiglia. Mentre il vento infuria, durante la cena il vecchio patriarca dall’immensa fortuna muore improvvisamente. Nell’aria si avverte un vago aroma di mandorle amare, e a Martin Molin non resta che cercare di far luce su quella morte misteriosa. Intanto, la violenta tempesta che agita le acque gelide dell’arcipelago non accenna a placarsi, e ogni contatto con la terraferma è interrotto. Camilla Läckberg ha dato vita a una serie di racconti che indagano le complesse dinamiche familiari.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...