Josè Saramago – Il racconto dell’isola sconosciuta

“E siete venuto qui a chiedermi una barca, Sì, sono venuto qui a chiedervi una barca, E chi siete voi, perché io ve la dia, E chi siete voi per non darmela, Sono il re di questo regno, e le barche del regno mi appartengono tutte, Piuttosto appartenete voi a loro e non loro a voi, Che volete dire, domandò il re, inquieto, Che voi, senza le barche, non siete nulla, e che loro senza di voi, potranno sempre navigare.”

SARAMAGO1

Un libretto breve, che si legge in un’ora di aereo tra Orano e Algeri (ma anche tra altre due città, o perfino rimanendo fermi un’oretta a casa), ma che racconta in modo poetico, leggero e sognante, tutta la magia di quei momenti in cui si decide di partire verso l’ignoto, e tutta la magia che c’è negli occhi di chi sceglie di uscire da sé stesso, per avventurarsi alla ricerca di una qualsivoglia “isola sconosciuta”.
La storia è una storia d’amore, perché anche quando non lo riconosciamo, è solo quello che può farci davvero scegliere di cercare una vera isola sconosciuta, o, il più delle volte, di immaginarla e di crearla noi stessi.

luca b.

DESCRIZIONE

Saramago ci regala una storia semplice: un uomo chiede al re una barca per andare a cercare un’isola sconosciuta. Ma andare alla ricerca di isole sconosciute non è una cosa di poco conto, né filosoficamente parlando, né da un punto di vista geografico, perché di isole sconosciute non ce ne sono più.

Alla ricerca si unisce la donna delle pulizie del palazzo del re. Un’incantevole favola d’amore, magistralmente sospesa tra realtà e sogno.

Da questa ultima considerazione si dipana la vicenda con tutta la maestria dell’autore portoghese il quale, giocando con la lingua e riuscendo in un breve spazio come questo a tessere anche una storia d’amore, ci incanta come solo un grande narratore di storie può fare.

“Tutte le isole, anche quelle conosciute, sono sconosciute finché non vi si sbarca.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...