Salvatore Niffoi, La quinta stagione è l’inferno

ogana

Il commiato in punto di morte di un bandito sardo con l’adorato figlio. Particolarissimo. Un lessico molto familiare, con tanti rimandi alla mia terra, ricchissimo di aggettivi. In alcuni passaggi un po’ forte. Forse difficile da capire tra i non sardi. Bello.

Francesca Ogana