Lezioni americane – Italo Calvino

calvino-lezioni-americane

Con reverenza, emozione, gratitudine e inadeguatezza mi provo a descrivere questo libro così piccino e così immenso da turbare, tentando con le mie povere, tremebonde parole di avvicinare la Grandezza.
5 “valori o qualità o specificità della letteratura”:
leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità.
Forse sono intrisa del pessimismo dell’età alquanto adulta ma mi pare di notare in giro, in televisione, in alcuni degli uomini e delle donne che ci dovrebbero essere d’esempio e di guida, una povertà, una mediocrità, una miseria di linguaggio e di pensiero che mi affanna, mi inquieta, mi stranisce, mi sconvolge. E credo sempre di più nella potenza della cultura, dello studio, della Letteratura come antidoto all’arraffazzonata carenza di significati, alla violenza, verbale e non, ai proclami vuoti e agli strilli sguaiati che odo da più parti. Conoscere aiuta a comprendere, noi stessi e gli altri, sfida la tracotanza e invita alla riflessione.
E allora ecco:
un detenuto rinchiuso in gabbia per anni e poi improvvisamente portato davanti all’oceano;
una formica che abbia conoscenza solo del suo mucchietto di terra e dei suoi cunicoli, trasformata magicamente in aquila, libera di lanciare il suo sguardo verso l’orizzonte;
una casina soffocata da grattacieli cui si attacchino centinaia di palloncini e si libri nell’azzurro;
il principe Andrej che, ferito, dopo il fragore della battaglia si sveglia nel silenzio e osserva la profondità, l’incommensurabilità del cielo.

Eccola, la Letteratura, eccola la conoscenza. Una serie di mondi, di possibilità, di spazi stellati, di lune e pianeti che si aprono innanzi a noi.
Lui ce li racconta in un modo che io di certo non so dire, facendoli scintillare di una luce sfavillante.

Così tra questa immensità s’annega il pensier mio
e il naufragar m’è dolce in questo mare.

stefania lazzìa

DESCRIZIONE

Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio è un libro basato su di una serie di lezioni preparate da Italo Calvino nel 1985 in vista di un ciclo di sei lezioni da tenere all’Università di Harvard, nell’ambito delle prestigiose “Poetry Lectures” – intitolate al dantista e storico dell’arte americano Charles Eliot Norton. Il ciclo, previsto per l’autunno di quello stesso anno, non si è mai tenuto a causa della morte di Calvino avvenuta nel settembre 1985.

Alla data della morte, l’autore aveva terminato tutte le lezioni tranne l’ultima. Il libro fu pubblicato postumo nel 1988. Quando Calvino morì, non aveva ancora pensato a un titolo italiano. La moglie Esther Judith Singer racconta che «aveva dovuto pensare prima al titolo inglese, Six Memos for the Next Millennium, ed era il titolo definitivo». La prima edizione post mortem uscì infatti in inglese. Il titolo Lezioni americane deriva dal modo in cui Pietro Citati, che era solito visitare in quell’ultima estate lo scrittore ligure, aveva l’abitudine di chiamarle.

Le Lezioni americane offrono una serie di appunti utili per orientarsi nelle trasformazioni che apparivano davanti agli occhi dello scrittore. L’informatica dei suoi anni era ancora configurata all’ambito numerico; ma Calvino ci offre spunti che vanno ben al di là di queste applicazioni. In tutte le Lezioni Calvino sottolinea la sua predilezione per testi brevi. Inoltre, Calvino offre suggerimenti meno ovvi, come quello della scrittura come sistema di controllo, e ancora, sottolinea l’importanza del ritmo, anche nelle narrazioni in prosa.

Ogni lezione prende spunto da un valore della letteratura che Calvino considerava importante e che considerava alla base della letteratura per il nuovo millennio. L’ordine delle lezioni non è casuale; segue, infatti, una gerarchia decrescente; si comincia dalla caratteristica più importante (la leggerezza) e si procede con la trattazione di quelle meno essenziali.

  1. Leggerezza
  2. Rapidità
  3. Esattezza
  4. Visibilità
  5. Molteplicità
  6. Coerenza (solo progettata)

(Wikipedia)

lezioni americane1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...