Fabio Geda, Se la vita che salvi è la tua

10526024_757796477617875_1686300306830411305_n

 

Strano a dirsi, ho finito un libro (è l’anno della noia per me). Bene! Mi è piaciuto moltissimo e ve lo consiglio. Parla di me, ovviamente, ma anche di tanti di noi: c’è qualche insegnante precario in sala? Parla di dolore, di scelte pazzesche e irrazionali, del desiderio di vita autentica che forse forse abbiamo tutti in comune. Originale e ben scritto, con svolte di trama sorprendenti e personaggi complessi. Io l’avrei finito anche con 200 pagine in più, perché l’unica cosa che mi è mancata è un cucchiaino di approfondimento sulle psicologie di tutti. Non sempre tagliare è la soluzione: se un libro è bello vorresti farlo durare, come una liquirizia srotolata pian piano.

Daniela Quartu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.